ANPR E RICHIESTA CERTIFICATI DA PARTE DI AVVOCATI

Pubblicata il 28/11/2023
Dal 28/11/2023 al 31/01/2024

Il decreto 6 ottobre 2023 del Ministro dell'Interno, di concerto con il Ministro per la pubblica amministrazione e con il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega all'innovazione tecnologica, ha avviato l'aggiornamento dei servizi resi disponibili dall'ANPR al fine di consentire agli avvocati di richiedere, per finalità connesse all'esecuzione del mandato professionale,l'erogazione di alcune certificazioni anagrafiche in modalità telematica (Anagrafico di nascita; Anagrafico di matrimonio; Cittadinanza; Esistenza in vita; Residenza; Residenza AIRE; Stato civile; Stato di famiglia; Residenza in convivenza; Stato di famiglia AIRE; Stato Libero; Anagrafico di Unione Civile; Contratto di Convivenza), il tutto tramite ANPR.
La richiesta di accesso al nuovo servizio ANPR è consentita previa identificazione digitale dell’avvocato e presuppone la verifica dell’iscrizione del richiedente all'Albo, tramite la Piattaforma Digitale Nazionale Dati (PDND), alla quale sia ANPR che il Consiglio Nazionale Forense sono collegati.
Sul portale ANPR (https://www.anagrafenazionale.intemo.it/) saranno a breve pubblicate le istruzioni operative per la fruizione delle nuove funzionalità.
Alla luce di questa novità, gli avvocati interessati, per le certificazioni di cui sopra, sono invitati ad utilizzare i servizi dell'Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente, che rappresenta uno strumento efficace ed immediato.
 


Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto